La Parietti incanta Diamante

990350845.jpgUn arrivo da vera e propria primadonna, quello di Alba Parietti che è giunta venerdì pomeriggio in elicottero sulla pista di atterraggio della clinica Tricarico di Belvedere. Un arrivo che ha destato qualche curiosità, alimentata anche dal fatto che la stessa Parietti ha detto di essersi sentita poco bene prima dell’arrivo.  La popolare attrice e conduttrice è stata la madrina d’onore della serata che si è svolta venerdì 22 agosto sul lungomare di Diamante e dedicata alla Betelgeuse, la giovane casa editrice  milanese che vede tra i suoi fondatori Salvatore Gorgone, originario di Buonvicino, che da anni vive e lavora a Milano come affermato consulente aziendale. La signora Parietti, non ha deluso il pubblico accorso più per vederla che per l’avvenimento stesso, mostrando la sua consueta verve e il suo indiscutibile fascino. Gorgone sul palco di Diamante ha raccontato  com’è nata  questa nuova avventura editoriale, che già gode dalla distribuzione  librerie come la Feltrinelli e la Mondatori e che ha già in catalogo diversi  titoli d’importanti autori. Tre degli scrittori editi da Betelgeuse erano presenti alla kermesse di Diamante per parlare di loro libri editi dalla stessa casa editrice: Franchesco Tagliabue, “Le cose che voi umani”; Giuseppe Scalzo “Non andartene, non avvisarmi”; Silvio Lavagna “La nemesi dei numeri complessi”. Battista Maulicino, assessore alla cultura del comune di Diamante, nel ringraziare la casa editrice ha sottolineato come l’appuntamento culturale rappresenta un elemento di crescita per la città. “Vanno ulteriormente promosse  iniziative come questa – ha affermato Maulicino – che aiutano a scoprire il gusto della lettura, visto che   si legge sempre di meno. La nascita di una casa editrice, poi, è un fatto culturale di grande importanza in quanto costituisce veicolo per la promozione della cultura”. Il sindaco di Diamante,   Ernesto Magorno, ha   consegnato all’ospite d’onore, una creazione di Gerardo Sacco ispirata al Peperoncino. Altre targhe ricordo sono state consegnate anche agli autori dei libri. La serata ha avuto un risvolto “piccante”, con la presenza del Presidente dell’Accademia del Peperoncino Enzo Monaco, che ha consegnato il Diploma di Accademico del Peperoncino ad Alba Parietti. “Amo la Calabria – ha detto Alba – è una terra che va scoperta. Avete un mare pazzesco, dovete darvi da fare perché la Calabria sia più conosciuta. Mettetecela tutta perché l’Italia non sia solo Capri o la Sardegna ”.

 

 

Da il “Quotidiano della Calabria” 24 agosto 2008

 1255230460.jpg

La Parietti incanta Diamanteultima modifica: 2008-08-27T13:18:00+02:00da erinb79
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento