Franco Nero: un attore all’asta per beneficenza

Come un’asta benefica può realizzare il sogno di incontrare il proprio beniamino.

 

Franco Nero e Ivan Ruis.JPG

 

E’ ciò che è successo al giovane diamantese Ivan Ruis che nei mesi scorsi, grazie alla nota asta virtuale “E-bay” ha incontrato uno dei suoi attori preferiti nonché grande interprete italiano, Franco Nero. “Navigando sul web – racconta Ivan – sempre a caccia dei soliti temi su calcio, musica e cinema, qualcosa attira la mia attenzione. Durante un click leggo di sfuggita “Franco Nero si mette all’asta”. Non ci credo!Uno dei miei miti, uno dei protagonisti del Cinema del genere western all’italiana e poliziottesco per il quale vado letteralmente pazzo si offre per un pranzo”. Ha inizio così l’avventura di Ivan: entra nel mercato virtuale, fa la sua offerta anche se un po’ scettico, attende l’esito. “Figurati se vinco io”, pensa il giovane cinefilo. Quasi a voler confermare la teoria della psicologia inversa, però, è lui il vincitore dell’asta ed è lui ad aggiudicarsi il pranzo con uno dei suoi eroi. Dopo un paio di mesi dalla conclusione dell’asta, la Fondazione “Robert Kennedy Europe”, associazione umanitaria che organizza questi eventi per raccogliere fondi per distribuire gratuitamente un Manuale Educativo su Diritti umani e la legalità nelle scuole, contatta il giovane per concertare l’incontro che avverrà nel corso di un pranzo che si è svolto in un ristorante di Roma. “L’attore – prosegue il racconto – si presenta puntuale, in forma smagliante con il suo sguardo di ghiaccio. Ci sediamo a tavola e ripercorriamo insieme le magnifiche stagioni del cinema italiano del passato, gustando un antipasto alla Sergio Leone, un secondo impegnato alla Fellini, sorseggiando bibite leggere, e quasi come due attori nostalgici tracciamo il percorso della sua lunga carriera che attraversa film impegnati da “Querelle de Brest” a “Tristana”, da “Il giorno della civetta” a Zanna Bianca” fino ad arrivare ai western “Django” e “Vamos a matar Companeros”. L’incontro è proseguito poi con l’elogio della Calabria cui Franco Nero deve la scoperta della pesca subacquea di cui è molto appassionato. Non è mancato un ricordo della Sila di Gerace dove ha girato il film “Forever Blues” e anche di Diamante, dove l’attore ha avuto modo di fermarsi con la barca di un suo amico. L’indimenticabile giornata di Ivan si è poi conclusa con le foto e l’autografo di rito, a suggellare un incontro speciale con una delle icone del cinema italiano.

 

 

nella foto l’attore Franco Nero con Ivan Ruis

 

Franco Nero: un attore all’asta per beneficenzaultima modifica: 2009-12-09T14:22:00+01:00da erinb79
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Franco Nero: un attore all’asta per beneficenza

  1. Gentilissimi, questa notte in rai hanno mostrato un film documentario, interpretato dal grande Franco Nero. C’ era una poesia dedicata ad una donna. Il titolo del film e’ grand tour. Vorrei tanto leggerla.!
    Grazie
    Complimenti Grande Franco!
    Marisa

Lascia un commento